Philippe Lemoine

Ho conosciuto Philippe Lemoine a Sousse, sulla terrazza del caffè letterario “Lukala”.
Ci siamo scambiati un libro. Il suo mi è subito piaciuto (il titolo è inquietante: Poussière d’Oxigène… forse la poesia è proprio polvere di ossigeno, bisogna respirarla per vivere): ed eccone un primo assaggio

Sacrilegio

Poeta impertinente, aver tanto molestato
le parole in tutti i sensi, grandezza e decadenza
ne avrai forse perduta la limpida evidenza
che in ciascuna di loro libera la propria verità?
Non puoi proprio descrivere con semplicità
di questa cosa in te l’intima confidenza,
nato dal cuore un soffio come una provvidenza
che la tua penna ebbra di vanità profana?
Stordito da se stesso celebrando l’effimero
si nutre di chimere il tuo spirito osceno
poi si corica sazio di ben poco appagato.
Senz’anima esalta la tua poesia l’insipido
e questa sete di fama avido ti dichiara:
eccoti qui che declami lo sciocco e l’imperfetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: