Il poeta preso all’amo…

Non ci hanno presi all’amo…

Dispiace sentirsi fraintesi e questa non è nemmeno una giustificazione, ma qualcuno che legge certi notiziari in rete potrebbe lecitamente domandarsi se c’è almeno un po’ di verità nelle informazioni che gli vengono date.

Con piacere abbiamo presentato il libro di un autore locale. Tra i suoi fini la stanza del poeta ha proprio quello di promuovere autori e libri, tanto più se sono del Golfo, in cui operiamo più intensamente. Non ha molta rilevanza il fatto che l’autore del libro – con il quale abbiamo preparato la presentazione sul terrazzo della Biblioteca di Gaeta – è il sindaco Raimondi, se non per il fatto appunto che nell’occasione lo abbiamo presentato come scrittore, autore di un lavoro che ci è parso meritevole di tutta la nostra attenzione.

Nel suo libro, per quanto sia di qualche anno fa, abbiamo colto l’attualità senza scadenze di una testimonianza diretta sullo stato del mondo. L’amministrazione  non c’entra, non siamo in grado di offrire ciambelle di salvataggio a chi sta per affondare con la sua barca… ammesso che sia vero. Abbiamo lavorato, in occasione del Festival appena concluso VOCI DEL MEDITERRANEO 2008, in 4 comuni del Golfo: la partecipazione più scarsa all’evento l’abbiamo registrata a Gaeta. Non per questo abbiamo respinto l’invito a organizzare la presentazione del libro di Raimondi… la poesia attira meno dell’attualità umanitaria e la presenza del primo cittadino suscita curiosità… può darsi. Ma sono circostanze diverse e ce ne rendiamo conto.

Tutto questo non significa che i poeti della stanza si sono messi al servizio di un timoniere in difficoltà. Abbiamo letto in quel suo libro una vena di poesia e abbiamo testimoniato insieme a lui la necessità di conoscere il prossimo per aiutarlo a sentirsi uomo.

Nient’altro.

Annunci

2 Risposte to “Il poeta preso all’amo…”

  1. sandra Says:

    E’ vero, è stata una serata davvero particolare, sul terrazzo dei Servizi Culturali Integrati (Comune di Gaeta-Centro Storico Culturale “Gaeta”), organizzata di giovedì e quindi in orario di apertura delle strutture comunali di via Annunziata. Nessun euro speso, nessuno straordinario da pagare! Eppure c’è chi ha avuto da ridire inventando di sana pianta cose che non si sono verificate!
    Il libro presentato (poetico per molti aspetti) presentava spunti interessanti di scottante attualità (globalizzazione, mondialità, problemi di politica internazionale e sociale) e di vera e propria letteratura.
    L’autore, Antonio Raimondi, attuale sindaco di Gaeta, ha voluto che l’eventuale vendita dei libri andasse in favore del restauro della chiesa di San Francesco. E così è stato. Stamattina, a nome dell’associazione La Stanza del Poeta, sono stati spediti 470 euro a don Stefano Castaldi per il restauro del tempio-simbolo della città.
    La serata non ha minimamente toccato i problemi di Gaeta. Si è volato alto, tra domande all’autore e riflessioni sulle tematiche più importanti del libro e lettura di poesie di autori dei vari Continenti: Africa, Europa, America Latina, Asia…
    A proporre i testi (dopo il saluto del vice sindaco Salvatore Di Ciaccio ed un breve intervento di Giuseppe Napolitano) sono stati i poeti de La Stanza: Ambra Simeone, Max Condreas, Irene Vallone, Sandra Cervone più Emanuela Casale. L’autore-sindaco ha risposto alle domande della sottoscritta senza mai sforare nei tempi o divagando.
    Avremmo tanto voluto che chi ha denigrato la serata in…anteprima, fosse venuto effettivamente a rendersi conto delle cattiverie gratuite che ha… sparato!
    Nessuno è profeta in patria….
    Ok, lo accettiamo, ma le falsità no, quelle proprio non le sopportiamo!

  2. francesco sapio Says:

    L’evento è ormai vecchio, ma vi ho partecipato ed ho apprezzato non soltanto l’iniziativa BENEFICA ma anche la semplicità del contesto. Non si può ingessare un uomo politico e/o i suoi estimatori tacciandoli di fare comunque politica. Tutto è “politica”, ma se il fine è una manifestazione benefica/culturale perchè andare a vedere -a tutti i costi – cosa c’é dietro l’angolo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: