Giornata della poesia

Sarebbe stato giusto celebrarla il 21 marzo, ma era venerdisanto ed è parso sconveniente.

Eccoci dunque pronti, venerdi 28, nella (gentilmente concessa, conviene ricordarlo) Biblioteca comunale di Gaeta – dalle 17.30

Coordinati da Sandra Cervone, i poeti della “stanza” – e magari anche altri dei presenti – leggeranno testi “da Baudelaire ai cantautori”… una carrellata di quasi due secoli per ricordare che la voce del poeta è un urlo sofferto, un grido soffocato, e insieme una comunione da condividere.

Gli “scapigliati” italiani e i “maledetti” francesi, i “decadenti” e i “crepuscolari”, fino agli “ermetici”, alle avanguardie… fino a noi, dunque, fino a trovarsi nella “stanza” in compagnia di chi li ascolta. 

Annunci

3 Risposte to “Giornata della poesia”

  1. Sandra Says:

    Vi aspetto numerosi! E ringrazio fin da ora sia Graziella Zona ed Erasmo Vaudo con tutti gli impiegati dei Servizi Culturali Integrati del Comune di Gaeta, sia i soci de La Stanza del Poeta. Ma soprattutto i vari amici che mi aiuteranno nella lettura dei versi: Massimiliano Condreas, Rossella Fusco, Irene Vallone, Angela Lonardo, Ambra Simeone e, ovviamente, Giuseppe Napolitano!

  2. stanza Says:

    E’ stato bello esserci – si è detto pure che “pochi ma buoni” e “la poesia non bisogna di gran pubblico”… Ma sarebbe stato bello essere di più.
    Le parole di Baudelaire e Rimbaud, di Pascoli e d’Annunzio, Gozzano e Palazzeschi, fino a Dylan e Bukowski, Achmatova e Cvetaeva e De André e Ligabue… la poesia di un secolo e più ci ha ridato un’ora e mezza di fiducia nella volontà dell’uomo di essere se stesso, in barba ai capricci della sorte – e alla faccia di chi non ascolta.
    Gli assenti, a volte, hanno davvero torto: non sanno cos’hanno perduto.

  3. Sandra Says:

    Si, è stata una bella serata. Emozionante, “commovente” come ha detto l’assessore alla cultura Salvatore Di Ciaccio rimasto con noi fino alla fine. Sono soddisfatta perchè il pubblico presente ha partecipato convinto, contribuendo a creare un’atmosfera…poetica già per se stessa! Grazie agli operatori di TMO (Tele Monte Orlando, la telestreet di Gaeta) la serata sarà ora trasmessa direttamente nelle case di tanti gaetani, formiani ed itrani… Dovranno cambiare canale per non ascoltare almeno una delle poesie proposte!!!! Ma, scherzi a parte, credo che “celebrare” la Poesia fosse un nostro DOVERE. Oltre che immenso piacere di cuore, mente, orecchie….
    Grazie ancora ai lettori: hanno dato il meglio di sè. Tutti! Grazie ai responsabili della biblioteca e del Centro Storico Culturale Gaeta.
    Abbiamo dato ascolto a Verlaine facendo “salpare l’anima per orrendi naufragi” per andare a scoprire che “dai diamanti non nasce niente; dal letame nascono i fior”!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: